Vesevo

a partire da 55,00 / PP

Impronte che affondano in una lava solidificata. Un vulcano nato da un eruzione. L’insospettabile monte Somma ha fatto da grembo materno allo sterminatore, Il Vesuvio, che oggi insieme al golfo di Napoli disegna uno degli skyline più belli del mondo.

  • Recensioni 0 Revisioni
    0/5
  • Inizio Percorso
  • Luogo Incontro
  • Durata Percorso
    8 ore
  • Ticket Incluso:
    12 persone
Descrizione del percorso Vesevo.

Il Vesuvio domina il golfo di Napoli e la sua silhouette con accanto quella di un vulcano più antico il Monte Somma lo ha reso inconfondibile in tutto il mondo. Con l’eruzione del 79 d.C., la sua cima crolla si forma cosí l’enorme  caldera del Monte Somma. Le eruzioni successive producono nell’antica caldera un nuovo cono, fatto di materiale lavico: ecco il Vesuvio. In vulcanologia questo fenomeno è chiamato vulcano a recinto ed il Somma-Vesuvio ne è un raro esempio. Questo non è solo uno dei rilievi vulcanici più interessanti d’Europa, ma anche uno dei più studiati. Il Vesuvio ha una storia inseparabile con l’uomo: dopo lunghi periodi di inattività apparente, il vulcano si è svegliato ed ha distrutto le abitazioni, la popolazione e l’uomo pur essendoci i pericoli di nuove eruzioni è sempre tornano sulle sue pendici ed ha ricostruito la sua casa e la sua vita sulla lava. La domanda di tutto il mondo è lecita: Perchè? Perchè gli uomini si sono da sempre ostinati a costruire su un vulcano attivo? Ma la domanda corretta è un’altra: da quale forza creatrice siamo stati generati? La storia dell’ universo inizia da un punto di infinita densità che si sarebbe espanso autogenerandosi, in una metafora: una colossale esplosione, il Big Bang. Dunque, forza distruttrice o forza creatrice? I vulcani hanno contribuito alla formazione dei mari e dell’atmosfera del nostro pianeta. Il Vesuvio: Sterminatore o creatore? Chi ha detto che la forza distruttrice primordiale è nemica dell’uomo? L’etimo del nome Vesuvius deriva dalle radici indoeuropee: *aues: ‘illuminare’ o *eus: ‘bruciare’. Il vulcano non è soltanto un fenomeno della natura che distrugge, ma è anche forza creatrice, le sue falde più basse sono le più floride aree agricole della Campania e d’Italia. La sua terra è talmente ricca di sostanze nutritive, che ogni anno si possono effettuare quattro raccolti di ortaggi. Nell’antichità, prima dell’eruzione del 79 d.C., gli abitanti di Pompei, convivevano tranquillamente con la montagna “addormentata”, montagna che da sempre simbolizza il luogo dove la terra incontra il cielo e la cima di un monte si sa era associata con la sede degli Dei: l’Olimpo. Ma si credeva anche che i crateri fossero la porta per il regno di Efesto che i romani chiamavano Dio Vulcano, il Dio del fuoco e delle forge che lavorava il ferro e che sull’Olimpo iniziò a costruire palazzi ed oggetti utili agli dei. Il cratere del Vesuvio è dunque un luogo mitico e il fuoco ha da sempre un significato ambivalente per i suoi abitanti. L’aria di Montagna dicevano i nonni favorisce l’appetito, non temete, la salita in vetta sarà ampiamente ricompensata da un lauto pasto, bruschette con pane di San Sebastiano e i famosi pomodorini del piennolo, spaghetti di Gragnano con lampuga e pan grattato, le “pizzaiole”, fettine di manzo o maiale cotte in padella con pomodorini freschi, origano, aglio e vino bianco. Mangiate le verdure dicono di continuo le nostre mamme, quelle che assaggerete qui potrebbero sorprendervi a tal punto da non credere siano verdure: friarielli, cavolfiori e ciurilli (fiori di zucca in pastella ripieni di acciuga salata e scamorza) ma anche cipolle bianche di Pompei e carciofi di Castellammare. Sete? Non provateci nemmeno a toccare l’acqua. Già nell’epoca greco-romana il Vesuvio era rinomato per i vini eccellenti e sulle anfore, trovate a Pompei, si trova spesso la scritta Vesvinum o Vesuvinum, ossia vino del Vesuvio. Anche oggi questo territorio è soprattutto piantato a vigne: il Bianco Dolce di Somma, il Vesuvio Extra e il Lacrima Christi, uno dei migliori vini d’Italia. Il Vesuvio ha sempre attirato l’attenzione di viaggiatori, scienziati, studiosi, letterati ed artisti. Molti scrittori furono affascinati e numerosi viaggiatori europei del Cinque, Sei e Settecento, tutti volevano vedere questi luoghi descritti nella letteratura e per questo passavano per Napoli per seguire le orme degli scrittori antichi come Virgilio, Strabone, Orazio, Seneca ed altri. Nessuno lascia Napoli senza essere salito sulle pendici del Vesuvio. I più famosi viaggiatori sono senza dubbio Johann Wolfgang von Goethe, Sir William Hamilton, François-René de Chateaubriand e Stendhal. Chiunque viaggi per l’Europa si ferma a Napoli per ammirare il paesaggio, considerando il Vesuvio una viscerale fonte d’ispirazione.

Cosa comprende e non comprende il percorso
Che cosa è incluso in questo percorso?Articoli che sono inclusi nel prezzo del percorso.
  • Visita guidata esclusiva per il numero di persone prenotate (da 1 a 12 persone);
  • Guida turistica professionale in lingua italiana o a scelta tra Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco;
  • Il servizio di pick up con auto privata è incluso nel pacchetto base;
  • Servizio Informazioni h24 a partire dal momento della prenotazione;
  • Servizio assistenza per tutta la durata del percorso;
  • Percorsi “accessibili” per tutto il tragitto e per tutti i siti, ad esclusione di alcuni che verranno segnalati al momento della prenotazione.
Che cosa non è incluso in questo percorso.Articoli che non sono inclusi nel prezzo del percorso.
  • Cibi e bevande di ogni genere;
  • Ingresso al parco del Vesuvio ove previsto il pagamento di un ticket;
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”.
  • Il visitatore è libero di scegliere l’orario di inizio del percorso, tenendo conto, naturalmente dei tempi necessari e degli orari di apertura e chiusura dei siti di interesse. Nel caso avesse dubbi o esigenze particolari in merito, il visitatore può, senza indugio, contattare i nostri operatori;
  • Il punto di incontro per l’inizio del percorso di visita può essere la struttura alberghiera presso la quale il visitatore alloggia. Ciò nel caso in cui essa sia situata nei pressi del luogo di interesse previsti dal percorso. In caso contrario, il visitatore potrà richiedere il servizio di pick up dall’hotel (costo del servizio 25,00€ a persona) o in alternativa sarà comunicato al momento della prenotazione il luogo di incontro per l’inizio del percorso di visita.

Here & There offre anche la possibilità di prolungare la visita fino ad orario di cena per vivere la città anche nelle ore serali. L’estensione serale va prenotata congiuntamente alla visita e i relativi costi variano in merito al numero di partecipanti.

La quota non include cibi e bevande.

  • La Here & There da la possibilità di personalizzare il proprio percorso nei tempi e nei modi che si preferisce;
  • Ogni percorso ha la sua durata. Per la complessità, l’estensione e la ricchezza di monumenti e opere d’arte, non bastano giorni per visitarla. Ogni percorso può durare più giorni.

Richieste particolari e prenotazioni vanno inoltrate via e-mail al fine di creare il percorso più adatto alle proprie esigenze.

Non tutti i luoghi danno la possibilità di accesso alle persone con disabilità. La Here & There mette a disposizione la propria professionalità e disponibilità per sopperire a  tutte le richieste effettuate, offrendo la possibilità di costruire un percorso adatto alle singole esigenze e senza far perdere il sapore del fascino di una città conosciuta in tutto il mondo per la disponibilità e l’allegria che mette a disposizione di tutti.

In caso di particolari esigenze o in necessità di percorsi accessibili basta, dunque, inoltrare la richiesta ai nostri operatori.

I bambini di età compresa da 0 a 7 anni non pagano nessun supplemento e non devono essere sommati al numero di persone da inserire al momento della prenotazione. In ogni caso va comunicato al momento della prenotazione ed inserirlo tra le note;

  • Il pagamento va effettuato al momento della prenotazione;
  • Può essere eseguito con le principali carte di pagamento e con qualsiasi dispositivo mobile;
  • Si da inoltre la possibilità di effettuare il pagamento anche tramite bonifico bancario;
  • Per esigenze particolari o perché impossibilitati a farlo, il pagamento potrà essere saldato anche al momento dell’inizio del percorso, ma solo previa notifica in seguito alla richiesta via e-mail.
  • Il percorso può essere annullato fino a 48 ore dalla prenotazione con la restituzione per intero della somma versata;
  • Per chi dovesse annullare il percorso entro le 24 ore avrà restituito il 50% del costo della prenotazione;
  • Per chi non dovesse presentarsi all’appuntamento dell’inizio del percorso perde per intero l’importo versato.

La Here & There mette a disposizione guide turistiche in lingua, Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco senza variazione di prezzo.

La Here & There propone ai propri clienti il pacchetto “turismo fotografico” da abbinare al percorso scelto.

Un fotografo professionista, avrà il compito di seguire “senza interferire”, i turisti, immortalandoli nei momenti più significativi. Ciò garantisce fotografie naturali, spontanee e di grande impatto emotivo.

…decisamente un altro sapore rispetto al classico “selfie”.

Valutazione complessiva
0/5

LASCIA IL TUO COMMENTO

Pacchetto Date confermate Stato del Viaggio Prezzo (PP)  
22 giugno 2018 - 22 settembre 2018
N/A
55,00
N/A

Vesevo

a soli 55,00 / PP

Imprints that sink into a solidified lava. A volcano born from an eruption. The imposing Somma mountain
has been the maternal womb to the exterminator, Vesuvius, which today together with the Gulf of Naples
draws one of the most beautiful skyline in the world.

  • Recensioni 0 Revisioni
    0/5
  • Inizio Percorso
  • Luogo Incontro
  • Durata Percorso
    8 ore
  • Ticket Incluso:
    12 people
Descrizione del percorso Vesevo.

Vesuvius dominates the Gulf of Naples and its silhouette, together with the side of an older volcano, Monte Somma represents a panorama well-known all over the world. With the eruption of 79 AD, its peak collapses thus forms the huge caldera of Mount Somma. The successive eruptions produce a new cone in the older caldera, made of lava material: this is Vesuvius. In volcanology, this phenomenon is called “volcano enclosure” and the Somma-Vesuvius is a rare example. This one of the most interesting volcanic reliefs in Europe and also one of the most studied. Vesuvius’ history is inseparable from man: after long periods of apparent inactivity, the volcano has woken up and destroyed the houses and the population. Man, even though there are the dangers of new eruptions, is always back on its slopes, rebuilding his house and his life on the lava. The question is lawful: Why? Why have men always been stubborn to build on an active volcano? But the correct question is another one: from what creative force have we been generated? The history of the universe starts from a point of infinite density that would expand itself, generating, in a metaphor: a colossal explosion, the Big Bang. So, destructive force or creative force? Volcanoes have contributed to the formation of the seas and  our planet atmosphere. Vesuvius: Exterminator or creator? Who said that primordial destructive force is the enemy of man? The etymology of the name Vesuvius derives from the Indo-European roots: * aues: ‘to light up’ or * eus: ‘to burn’. The volcano is not only a phenomenon of nature that destroys, but is also a creative force, its lower slopes are the most flourishing agricultural areas of Campania and Italy. Its land is so rich in nutrients, that every year you can make four crops of vegetables. In ancient times, before the eruption of 79 AD, the inhabitants of Pompeii coexisted peacefully with the “asleep” mountain, a mountain that has always symbolized the place where the earth meets the sky and the top of a mountain was associated with the seat of the Gods: the Olympus. But Romans also believed that the craters were the gateway to enter in the reign of Hephaestus, God Vulcan, the God of fire, he worked iron and, on Olympus, he began to build palaces and objects useful to the gods. The crater of Vesuvius is therefore a mythical place and the fire has always had an ambivalent meaning for its inhabitants. The mountain air promotes appetite, grandparents said, but, don’t worry, the climb to the summit will be amply rewarded by a hearty meal, bruschetta with San Sebastiano bread and the famous piennolo cherry tomatoes, Gragnano spaghetti with lampuga and breadcrumbs, “Pizzaiole”, slices of beef or pork cooked in a pan with fresh tomatoes, oregano, garlic and white wine. Eat the vegetables, say our mothers constantly, those that you taste here may surprise to not believe they are vegetables: broccoli, cauliflower and ciurilli (pumpkin flowers stuffed with anchovies and scamorza cheese) but also white onions of Pompeii and artichokes of Castellammare. Are you thirsty? Do not even try to touch the water. Already in the Greek-Roman period, Vesuvius was renowned for its excellent wines and on the amphorae, found in Pompeii, it is often found the inscription “Vesvinum or Vesuvinum”, that means Vesuvius wine. Even today, this territory is mainly planted with vines: Bianco Dolce di Somma, Vesuvio Extra and Lacryma Christi, one of the best wines of Italy.
Vesuvius has always attracted the attention of travelers, scientists, scholars, writers and artists. Many writers were fascinated and numerous European travelers of the Five, Six and Eighteenth centuries, all wanted to see these places described in literature and they passed through Naples to follow the footsteps of ancient writers such as Virgil, Strabo, Horace, Seneca and others.
Nobody leaves Naples without having climbed the slopes of Vesuvius. The most famous travelers are, undoubtedly, Johann Wolfgang von Goethe, Sir William Hamilton, François-René de Chateaubriand and Stendhal. Anyone who travels to Europe stops in Naples to admire the landscape, considering Vesuvio a visceral source of inspiration.

Cosa comprende e non comprende il percorso
Che cosa è incluso in questo percorso?Articoli che sono inclusi nel prezzo del percorso.
  • Exclusive and private guided tour, (1 to 12 people);
  •  Professional travel guide in Italian or in English, Spanish, French, German;
  • Private pickup service is included in the basic package for those who complete the entire day’s journey;
  • Information service h24 starting from the booking confirmation;
  •  Support service throughout the journey;
  •  Accessible routes throughout the tour and for all sites, excluding some that will be reported at the time of booking.
Che cosa non è incluso in questo percorso.Articoli che non sono inclusi nel prezzo del percorso.
  • All kind of foods and drinks;
  • Tickets for selected sites or museums (1 site for “half day tour” and 2 sites for “Full Day tour”;
  • Pick-up service for the half day tour
  • Everything not expressly stated in the entry “the price tour includes”.